Nuovi indizi per Planet 9

Uno studio fornisce nuovi indizi che avvalorano l’ipotesi dell’esistenza di un nono pianeta nel sistema solare e dà indicazioni sul luogo in cui cercarlo, basandosi sulle perturbazioni ai segnali radio inviati dalla sonda Cassini.

Ricordate il famoso Planet 9 che ha fatto tanto scalpore nell’ultimo mese? Per chi non lo ricordasse, si tratta di un possibile nono pianeta nel sistema solare che finora sarebbe sfuggito alle nostre osservazioni. Il 20 gennaio è uscito uno studio a prima firma Batygin e Brown (del Caltech), che tramite simulazioni numeriche ha ipotizzato l’esistenza di un nuovo pianeta per spiegare le anomalie delle orbite di alcuni oggetti nella fascia di Kuiper. Planet 9, così è stato almeno provvisoriamente chiamato, avrebbe una massa pari a 10 volte quella della Terra ed orbiterebbe ad una distanza massima di 700 unità astronomiche dal Sole (dove 1 UA è la distanza media Terra-Sole).

Un nuovo studio, pubblicato su Astronomy & Astrophysics da Fienga et Al., fornisce nuovi importanti indizi a riguardo [1]. Lo studio analizza le perturbazioni che l’esistenza di questo pianeta dovrebbe indurre sulle trasmissioni radio della sonda Cassini, che dal 2004 orbita attorno a Saturno, basandosi sull’orbita prevista dallo studio di Batygin e Brown.
Le trasmissioni radio di Cassini ci sono utili per calcolare con estrema precisione la distanza di Saturno dalla Terra; i ricercatori hanno cercato quale dovesse essere la posizione di Planet 9 lungo la sua orbita per far rientrare i valori noti della distanza di Saturno in quelli calcolati dopo aver introdotto queste perturbazioni. Quello che hanno ottenuto è che Planet 9 si deve trovare nell’arco compreso tra i 104° e i 134° della sua orbita, nella zona segnata in verde nella seguente figura. Le zone rosse indicate come C14 sono invece senz’altro da escludere. Quindi, se esiste, Planet 9 si deve trovare nella zona verde, ora non resta che trovarlo!Senzanome

[1] Qui l’articolo in questione
[2] Media INAF, Che fine ha fatto Planet 9?

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Che cos'è l'effetto Yarkovsky, il rinculo termico degli asteroidi

L'effetto Yarkovsky è la forza netta agente su un oggetto rotante nello spazio dovuta all'emissione anistropa di fotoni termici.
Che significa? Significa
Surriscaldamento Globale: ad un passo dalla catastrofe?
Dopo che ieri l’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) ha pubblicato un nuovo report sulla situazione attuale del pianeta, il tema è tornato prepotentemente
Storia di un campo magnetico morente
Un nuovo articolo pubblicato su Nature Geoscience ripercorre un episodio importante nella storia del nostro campo magnetico. Circa mezzo miliardo di anni fa la Terra lo stava infatti
Alla ricerca di meteoriti – come trovarle e riconoscerle
Ospitiamo come ormai da consuetudine per l'Asteroid Day, un contributo di Nicola Mari, geologo planetario a Glasgow che si occupa anche di divulgazione scientifica.
Il Primo Uomo: il film che racconta l'allunaggio
Dopo il successo di La La Land, vincitore di sei premi Oscar, il regista Damien Chazelle e il protagonista Ryan Gosling tornano a lavorare insieme nel film Il Primo Uomo
Scoperta una nuova luna nella fascia di Kuiper
2007OR10 è il nome del terzo pianeta nano in ordine grandezza nella regione transnettuniana, la regione in cui gli oggetti orbitano almeno in parte al di fuori dell'orbita
Un videogame per imparare la fisica
Un varco spazio-temporale ha inghiottito l’alieno Zot, mentre era intento a pescare un pesce triclope sul suo pianeta viola, e lo ha catapultato sulla Terra. Dovrà far funzionare la

0 pensieri riguardo “Nuovi indizi per Planet 9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: