Aurore in Gran Bretagna

Nella giornata di Domenica 6 Marzo i cieli della Scozia e del Nord dell’Inghilterra si sono colorati di verde e rosso a causa di un intenso fenomeno aurorale. Si tratta di un fenomeno piuttosto insolito, in quanto l’aurora boreale in genere non è visibile sotto i 60° di latitudine. Si consideri che il Regno Unito è interamente compreso tra i 50° e i 60° di latitudine. Non di rado capita che il fenomeno sia visibile all’estremo Nord della Scozia, ma in questo caso invece è stato visibile fino al Nord dell’Inghilterra, anche a meno di 55° dall’equatore.

Ma cosa sono queste aurore?

Di quando in quando il sole espelle dalla sua superficie parte del plasma di cui è costituito, lanciandolo sotto forma di velocissimi venti solari: particelle cariche che viaggiano a migliaia di kilometri al secondo seguendo una traiettoria spiraleggiante nello spazio interplanetario.
Può accadere che viaggiando, queste particelle si scontrino con la cosidetta fascia di Van Hallen, una regione del campo magnetico terrestre in cui le particelle restano intrappolate tramite il fenomeno della cosiddetta bottiglia magnetica. Qui il vento solare intrappolato ionizza le particelle dell’alta atmosfera terrestre dando luogo al fenomeno dell’aurora boreale.

Qui di seguito una serie di fotografie rimbalzate sui social durante l’evento.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

[1] The Press and Journal, An unbelievable display of the Northern Lights last night

[2] Aurora Watch UK

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Terremoti e trivelle: che legame c'è?
Tra le varie discussioni che accendono i social ce n'è una che va molto di moda in periodi in cui si verificano episodi sismici: la relazione causale tra questi episodi e la presenza
Prima immagine della nascita di un pianeta
Per la prima volta, un team di astronomi è riuscito ad osservare direttamente un pianeta in formazione attorno ad una stella, confermando anche i modelli di formazione stellare
Le onde gravitazionali di LIGO mettono alla prova la Relatività Generale
Le onde gravitazionali sono l'ennesima conferma della teoria della Relatività Generale di Einstein, eppure potrebbero nascondere anche un aspetto
Cambiamento climatico ed attività solare: ci sono legami?
Si tratta di un tema caldo, che scalda gli animi perché spesso intrecciato con la politica, e che scalda anche l'atmosfera del pianeta su cui abitiamo. Spesso
Clinton vs Trump: i programmi spaziali
L'elezione del nuovo presidente statunitense è ormai estremamente vicina. Quali potrebbero essere le conseguenze di queste elezioni sui programmi spaziali della NASA e delle agenzie
Bolide avvistato in Nord Italia il 30 maggio: Prime immagini e spiegazione
Il 30 maggio 2017, attorno alle 23:10, moltissime persone in un'area compresa approssimativamente tra Firenze e Milano hanno potuto ammirare uno
Tuoni e fulmini
Vi siete mai chiesti che cosa sono i fulmini? Spesso molti fenomeni che ci circondano sono talmente comuni che ci dimentichiamo di chiederci cosa li scateni, eppure conoscerne l'origine ci permette di

0 pensieri riguardo “Aurore in Gran Bretagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: