ExoMars, pronto a decollare

Lunedì 14 marzo verrà avviata la prima parte della missione ExoMars, con cui l’Agenzia Spaziale Europea affronterà lo studio dell’ambiente del Pianeta Rosso in cerca di tracce biologiche.

ExoMars_combi_350La missione è costituita da una sonda che resterà in orbita per studiare l’atmosfera marziana, e dal modulo Schiaparelli, tutto italiano, che invece atterrerà sul suolo del pianeta. Quest’ultimo, in particolare, è importante soprattutto in vista della seconda parte della missione, che prevede il lancio di un rover nel 2018. Schiaparelli serve infatti come prova generale per i sistemi di atterraggio che saranno utilizzati sul rover e che devono essere completamente automatizzati a causa della distanza che ci separa dal Pianeta Rosso e che impedisce il collegamento diretto dei segnali*. Ad ogni modo la strumentazione a bordo di Schiaparelli sonderà il territorio circostante il punto di atterraggio fino all’esaurimento dell’energia del modulo, che non è dotato di pannelli solari.

122729447-794c12b5-8fa2-4ceb-b5c6-ab5669ac86a1
La manovra di atterraggio del modulo Schiaparelli

La sonda orbitante dovrà studiare a fondo la composizione chimica dell’atmosfera marziana, in cerca soprattutto di tracce biologiche presenti o passate che possano aver generato i gas tipici dei processi biologici, quali ad esempio il metano.

Il lancio avverrà alle 10:31 di Lunedì 14 marzo a Baikonur, in Kazakhstan, per mezzo di un vettore Proton, contributo dell’agenzia spaziale russa. Sul sito dell’ESA è possibile assistere alla diretta streaming del lancio.

*Marte si trova a circa 9 minuti luce dalla Terra, il che vuol dire che un segnale inviato alla o dalla sonda impiegherebbe circa 9 minuti a raggiungere l’obiettivo, rendendo di fatto impossibile la manovra manuale dell’atterraggio, che dovrebbe durare circa 6 minuti.

[1] ESA, Exomars Overview
[2] LeScienze, Al via Exomars, La nuova missione europea verso Marte

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

L'Angolo dei Paradossi: Il dilemma del coccodrillo

Un coccodrillo aveva afferrato un bambino che stava giocando sulle rive del Nilo. La madre implorò il coccodrillo di restituirglielo. "Certo" disse il coccodrillo.
10 falsi miti sull'allunaggio
Fin dagli anni '70, le tesi sul complotto dell'allunaggio hanno sempre perseguitato questo evento storico. In questo articolo cerchiamo di fare un po' di debunking sui 10 principali miti
Quando i marziani si innamorano della sonda
Prima è apparso come se Marte volesse congratularsi con la sonda Mars Global Surveyor (MGS) con un volto sorridente, ora sembra che il pianeta stia dimostrando il proprio amore
Nubi di metano su Titano


Durante il flyby del 7 maggio 2017, la sonda Cassini ha osservato queste chiare nubi di metano su Titano, luna di Saturno. Le macchie scure sono invece mari e laghi di idrocarburi presenti
Esperimento SOX: quando la fantasia supera la realtà, e fa danni
In questi giorni il caos sta investendo i laboratori dell'INFN del Gran Sasso, in Abruzzo. A seguito del dilagare dell'allarmismo, sostenuto anche da un
SN 1987a, 30 anni dopo
Era il 24 febbraio del 1987 quando venne riportata la scoperta di un oggetto molto luminoso nella Grande Nube di Magellano (una galassia molto vicina alla nostra), il quale doveva aver aumentato
L'ABC della Relatività Generale: le basi, i buchi neri, le onde gravitazionali
La Relatività Generale, una delle opere d'arte della scienza del XX secolo, nonché una delle teorie più temute da chi non la conosce: è davvero

0 pensieri riguardo “ExoMars, pronto a decollare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: