Hubble scova 9 stelle giganti in un colpo solo

Un team di astrofisici dell’università di Sheffield ha trovato nella Nebulosa Tarantola una rara associazione di stelle estremamente massicce: 9 di queste stelle hanno oltre 100 masse solari ognuna.

9168177092_59021baf66_h
L’ammasso R136 nella Nebulosa Tarantola

Grazie alle immagini del Telescopio Spaziale Hubble (HST), il gruppo di ricerca dell’università inglese, guidato da Paul Crowther, ha potuto analizzare all’ultravioletto l’ammasso di stelle giovani R136, collocato nella Nebulosa Tarantola a circa 170 mila anni luce dalla Terra. In questo modo sono state trovate ben 9 stelle enormi, ognuna con massa superiore alle 100 masse solari e decine di altre stelle con masse comunque superiori alle 50 masse solari.

È la prima volta che vengono trovate tante stelle così massicce in un solo colpo, un nuovo record da inserire nei numerosi altri raggiunti da Hubble.

[1] Qui l’articolo originale
[2] Media INAF, Le stelle oversize di Hubble

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Kepler-1625b-I: la prima candidata Esoluna
La ricerca dei pianeti extrasolari è attualmente una delle maggiori sfide tecnologiche in campo astrofisico, in quanto richiedono enorme precisione della strumentazione e grande
Non c'è 9 senza 10: il Sistema Solare oltre Planet 9
Nuovi indizi lasciano intuire la presenza di un nuovo pianeta roccioso, delle dimensioni di Marte, nella fascia di Kuiper. Lo studio è stato effettuato da Kat Volk
I ghiacciai pedemontani dell'isola di Ellesmere

L'immagine, ottenuta tramite il satellite Terra della NASA il 26 luglio 2009, ritrae il ghiacciaio di Turnabout, situato nell'isola canadese di Ellesmere. Si tratta di
Le nuove foto della cometa di Rosetta in HD
Può una cometa cambiare nel tempo? Vedendo le immagini spesso si ha l'impressione che quei "sassi" che orbitano nel Sistema Solare siano dei corpi deserti e sempre uguali a
Scoperto il segreto del Blob Lyman-Alfa
Un team dell'ESO ha scoperto la vera natura dei Blob Lyman-Alfa grazie all'ausilio dei telescopi ALMA e VLT.
I blob Lyman-Alfa, per gli amici LAB, sono nubi di idrogeno di incredibili
Curiosity ha campionato una duna lineare marziana
Tra febbraio ed aprile, il rover della NASA Curiosity è stato impegnato nell'esaminare quattro siti nei pressi di una duna lineare nella regione di Bagnold Dunes da confrontare
Mappe termiche di Deimos e Phobos dalla Mars Odyssey
Lo strumento THEMIS (Thermal Emission Imaging System), a bordo della sonda Mars Odyssey, ha permesso di costruire delle mappe di emissione termica delle due lune marziane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: