Scoperta galassia nana attorno alla Via Lattea

La famiglia della Via Lattea si allarga: arriva dal Regno Unito l’annuncio della scoperta di una galassia nana che orbita attorno alla nostra nella costellazione del Cratere.

lmc_fairbairn1024x0_q100_watermark
La Grande Nube di Magellano, è la più grande galassia satellite della Via Lattea, nonché una delle più vicine

Tolte la Grande e la Piccola Nube di Magellano, note fin dall’antichità, negli ultimi decenni sono state localizzate circa una trentina di galassie nane orbitanti attorno alla Via Lattea. L’ultimo annuncio arriva dall’Institute of Astronomy di Cambridge, da una pubblicazione a prima firma G. Torrealba.
La galassia, trovata nella costellazione del Cratere, è stata denominata Crater 2 ed identificata tramite analisi delle immagini del progetto VST ATLAS.
Il raggio di questa galassia è di circa 1100 parsec (quello della Via Lattea è di circa 33.000), e ciò le vale il titolo di quarta galassia satellite più grande ad orbitare attorno alla Via Lattea, dopo le due Nubi di Magellano e la Galassia Nana Ellittica del Sagittario.
La magnitudine assoluta* di questa galassia è di circca -8, il che la rende una delle galassie nane meno luminose.

Crater 2 si trova a 120.000 parsec da noi, apparentemente allineata con le galassie nane Leo IV, Leo V e Leo II, in un modo tale che il gruppo di astronomi ritiene non possa essere casuale, ma che dipenda da un processo evolutivo comune.

*La magnitudine assoluta è la magnitudine che un oggetto avrebbe se fosse posto ad una distanza di 10 parsec da noi, in contrapposizione alla magnitudine apparente, che è quella che possiamo osservare da Terra.

[1] Qui l’articolo originale

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Cos'è l'equinozio di Primavera
Oggi, 20 marzo 2019 alle 22:58, ricorre l'equinozio di Primavera. Ma perché esiste una data precisa che indica la variazione di stagione?
Non tutti sanno, forse, che l’inizio di una stagione
Betelgeuse fotografata da ALMA in alta risoluzione

Per quanto si aumentino gli ingrandimenti, da un telescopio amatoriale quel punto arancione resterà sempre un punto. Diverso è se il telescopio non è amatoriale ma
Storia dell'Esplorazione di Marte
Marte, il Pianeta Rosso, da sempre ha affascinato gli uomini, che con il tempo hanno imparato ad amarlo e conoscerlo sempre più a fondo. Sebbene molte osservazioni del pianeta furono
Storia di un campo magnetico morente
Un nuovo articolo pubblicato su Nature Geoscience ripercorre un episodio importante nella storia del nostro campo magnetico. Circa mezzo miliardo di anni fa la Terra lo stava infatti
L'Angolo dei Paradossi: Il paradosso del barbiere
Il paradosso del barbiere è un paradosso formulato dal filosofo e logico Bertrand Russel nel 1918. Essa costituisce approssimativamente una riformulazione intuitiva, o
KELT-9b: il pianeta più caldo mai osservato
KELT-9b è il nome di un pianeta hot jupiter scoperto da poco nel sistema di KELT-9 che sfida qualunque pianeta finora osservato, avendo una temperatura di oltre 4600 K, maggiore
L'origine del Sistema Solare
"Chi siamo?", "da dove veniamo?", "come possiamo ideare simulazioni abbastanza potenti da simulare un sistema caotico di N corpi in maniera sufficientemente dettagliata da predire la formazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: