Come osservare il transito di Mercurio del 9 maggio

Dopo 13 anni Mercurio torna a transitare davanti al disco solare. Di seguito qualche consiglio su come osservarlo.

43443434355

Il transito avverrà il 9 maggio, ed inizierà attorno alle 13:12. Utilizzando questo strumento si può inserire la località e conoscere l’orario esatto in cui avvengono le varie fasi del transito.

Come sempre quando si tratta del Sole, è assolutamente da evitare l’osservazione ad occhio nudo (che sarebbe comunque inutile, viste le dimensioni ridotte Mercurio), e ancor più l’osservazione tramite strumenti ottici di vario tipo non appositamente pensati per tali osservazioni; in alternativa vi potrete causare danni anche permanenti alla vista. Non fidatevi di soluzioni casalinghe, come occhiali da saldatore, vetrini oscurati o lastre: non forniscono una protezione sufficiente. Se disponete di strumenti ottici, anche piccoli, l’ideale è quello di munirsi di appositi filtri solari che in genere possono essere adattati al telescopio. Alcuni (i filtri Astrosolar) vengono ad esempio venduti in fogli A4 e richiedono quindi solo un po’ di tempo per la costruzione del filtro, ma il successo è assicurato e potrete osservare il transito con tutta tranquillità, riparando i vostri occhi anche dal 99% della luce solare.

Anche per la fotografia valgono le stesse regole, anche per evitare danni alla macchina fotografica. Qui una guida dell’Unione Astrofili Italiani per la fotografia dell’evento.

Un’altra, seppur più laboriosa, possibile via per osservare il transito può essere quella di Gassendi, che proiettò su uno schermo l’immagine del Sole in una camera oscurata.

Seguite l’evento su facebook per ricevere notizie e curiosità sul transito di Mercurio e non arrivare impreparati al 9 maggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *