104 nuovi esopianeti scoperti da Kepler

Il team della missione Kepler ha analizzato a fondo 197 possibili candidati esopianeti, convalidandone 104. Di questi, alcuni sono di particolare interesse.

k2_100planet_header.png
Illustrazione artistica del telescopio Kepler. Credit: NASA

197 candidati, 104 promossi, 30 bocciati e 63 “le faremo sapere“. Queste le pagelle risultanti dalle analisi del team di Kepler, ottenuti sfruttando in sinergia il telescopio Kepler e alcuni dei più grandi osservatori del mondo: gli hawaiiani Keck I e II, i due Gemini Observatory, l’Automated Planet Finder ed il Large Binocular Telescope.

57 di questi esopianeti si trovano in sistemi planetari multipli, e di particolare interesse sono 37 pianeti simili alla Terra per dimensioni, di raggio minore di 2 raggi terrestri. 5 di questi ricevono una quantità di radiazione simile a quella ricevuta dalla Terra.

La missione Kepler è la missione della NASA dedicata alla ricerca di esopianeti, con particolare interesse a quelli simili alla Terra. La missione si avvale del telescopio spaziale Kepler, dedicato a Keplero, lanciato il 7 marzo 2009. Il telescopio prevedeva il puntamento in una regione ben precisa del cielo in cui monitorare costantemente 145.000 stelle alla ricerca di questi pianeti extrasolari. Dal 2013 tuttavia un guasto ad un giroscopio ne ha compromesso le corrette funzionalità di puntamento. Ciò non ha portato all’interruzione del programma, ma ad un suo riadatamento alla nuova condizione, permettendo il raggiungimento di buoni risultati. Al tasso attuale di scoperte, si stima infatti che nella durata pianificata della missione (4 anni), il team di Kepler potrà scoprire in tutto tra 500 e 1000 esopianeti.

[1] J.M. Crossfield et al., 197 candidates and 104 validated planets in K2 first five fields

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Il quinto stato della materia
Questo grafico rappresenta la variazione di densità di una nuvola di atomi che viene raffreddata (andando da sinistra verso destra) fino a temperature prossime allo zero assoluto. Possiamo
Cos'è l'equinozio d'Autunno
Oggi, 23 settembre 2017 alle 03:54, ricorre l’equinozio d'autunno. Ma perché esiste una data precisa che indica la variazione di stagione?
Non tutti sanno, forse, che l’inizio di una stagione
Eclissi di Luna 27 luglio 2018: ecco tutti gli eventi
Associazioni di astrofili, università, o iniziative di privati cittadini: l'eclissi di Luna di venerdì attira l'attenzione di tutti. La notte del 27 non sarà solo
Cos'è il Solstizio d'Estate
Il 21 giugno 2018, alle 12:07, ricorre il solstizio d'Estate. Ma perché questa data indica l'inizio della stagione calda nei calendari?

Non tutti sanno, forse, che l'inizio di una stagione
Speciale Halloween: i "mostri" dell'universo
Ebbene sì, i mostri non esistono solo nei film horror o nei nostri incubi. Anche l'Universo ospita qualche "mostruoso creatura" che ci fa tremare alla sola vista! Stiamo parlando
Le più belle foto del mese - Dicembre 2016
Sono qui raccolte le più belle immagini di dicembre pubblicate quotidianamente sulla pagina facebook di questo blog. Cliccate sulle immagini per vederne la descrizione e mettete
Konstantin Ė. Tsiolkovsky: 161 anni dalla nascita
Oggi, il 17 Settembre 1857 nasceva Konstantin Ėduardovič Ciolkovskij (Tsiolkovsky nella translitterazione anglosassone), il padre teorico della cosmonautica!
A causa

Un pensiero riguardo “104 nuovi esopianeti scoperti da Kepler

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: