Le 365 foto del Sole nel 2016

L’ESA ha pubblicato una foto del Sole per ogni giorno del 2016. Le fotografie sono state scattate dal satellite Proba-2. Lo strumento SWAP a bordo del satellite lavora nell’Ultravioletto per immortalare l’atmosfera calda e turbolenta del Sole.

Ogni immagine  è stata ottenuta alle 01:00 GMT (l’orario di Greenwich). Il ciclo di 11 anni dell’attività solare prosegue verso il suo minimo, un periodo in cui il numero di macchie, regioni attive ed eruzioni solari è mediamente minore. Ma mediamente minore non significa inesistente: il 17 luglio si è raggiunto il massimo annuale di attività, e la regione centrale del Sole è stata interessata dai 20 brillamenti solari più intensi dell’anno.

Altri dettagli evidenti sono i buchi coronali, grandi regioni scure che indicano minori livelli di emissione. I buchi coronali possono produrre i cosiddetti venti solari che possono portare alle tempeste geomagnetiche sulla Terra. Uno dei più grandi buchi coronali osservati l’anno scorso è stato quello del 24 novembre, che è durato per vari periodi di rotazione.

Qui l’immagine è scaricabile in alta definizione.

Fonte: http://www.esa.int/spaceinimages/Images/2017/01/The_Sun_in_2016

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

SpaceX: CRS-10
Domani potrete seguire la diretta del lancio del Falcon9 della SpaceX.
Per la compagnia sarà il primo lancio dalla storica piattaforma LC-39A del Kennedy Space Center in Florida, la stessa che fece da
Cassini invia nuove incredibili foto degli anelli di Saturno
Le ultimissime fotografie pubblicate dal team della missione Cassini della NASA mostrano gli anelli di Saturno ad un livello di dettaglio mai visto prima.





Non c'è 9 senza 10: il Sistema Solare oltre Planet 9
Nuovi indizi lasciano intuire la presenza di un nuovo pianeta roccioso, delle dimensioni di Marte, nella fascia di Kuiper. Lo studio è stato effettuato da Kat Volk
Nat Geo Festival delle Scienze: il programma dell'evento a Roma
Al via il National Geographic Festival delle Scienze presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma. Da giovedì a domenica: 4 giorni intensi di conferenze,
1,2,3 stella: quando una supergigante scompare.
Avete capito bene, un stella scomparsa. No non è un thriller astronomico e neanche uno scherzo, si tratta di una vera e propria supergigante rossa grande 25 volte quanto
Quelle molecole organiche su Cerere
Un recente studio spettroscopico effettuato da un team italiano grazie ai dati della sonda Dawn ha rivelato la presenza di composti alifatici sulla superficie di Cerere. La natura di
Rintracciata la sorgente di un neutrino cosmico
Per la prima volta è stata rintracciata la sorgente di un neutrino cosmico ad alte energie utilizzando l'esperimento IceCube in Antartide. Lo studio su Science.

I neutrini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: