La radiogalassia Centaurus A

La radiogalassia Centaurus A è una delle radiosorgenti extragalattiche più vicine a noi. In questa immagine composita, l’arancione rappresenta l’emissione radio dei lobi e  il blu l’emissione X, mentre l’emissione delle stelle e della polvere sono rappresentate nei colori naturali. La coltre di polveri in primo piano che rende la morfologia della galassia così peculiare si può spiegare se si ipotizza che Centaurus A sia il prodotto di una fusione recente tra due galassie più piccole. Osservate i due lobi radio: essi sono associati alla presenza di un Nucleo Galattico Attivo, cioè di un buco nero supermassivo su cui viene accresciuta materia, la quale viene direzionata nei lobi a causa di meccanismi ancora non del tutto compresi che si originano dal disco di accrescimento intorno al buco nero. La forte emissione nel radio è dovuta alla presenza di intensi campi magnetici nel plasma di cui sono composti i lobi: questo tipo di emissione è nota come radiazione di sincrotrone.

[Lorenzo]

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Roma Tre punta gli Occhi su Giove
Venerdí 8 giugno 2018 dalle 19:00 a mezzanotte presso il Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università degli Studi Roma Tre si terrà Occhi su Giove, un evento dedicato al gigante
Caverne sotterranee sulla Luna: una possibilità per l'umanità?
Uno studio pubblicato su Geophysical Research Letters confirma l'esistenza di un canale lavico nell'Oceanus Procellarum, sulla Luna. Questa conferma apre
Scoperta una nuova luna nella fascia di Kuiper
2007OR10 è il nome del terzo pianeta nano in ordine grandezza nella regione transnettuniana, la regione in cui gli oggetti orbitano almeno in parte al di fuori dell'orbita
Alla ricerca di meteoriti – come trovarle e riconoscerle
Ospitiamo come ormai da consuetudine per l'Asteroid Day, un contributo di Nicola Mari, geologo planetario a Glasgow che si occupa anche di divulgazione scientifica.
SpaceX: Il Falcon Heavy
Nel precedente articolo abbiamo parlato del primo lancio del Falcon9 dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center, da cui hanno avuto inizio le epiche missioni del programma Apollo e dello Space
Cos'è il Solstizio d'Estate
Il 21 giugno 2018, alle 12:07, ricorre il solstizio d'Estate. Ma perché questa data indica l'inizio della stagione calda nei calendari?

Non tutti sanno, forse, che l'inizio di una stagione
Tiangong-1: chi rompe paga? Le politiche internazionali sui danni spaziali
Ce lo stiamo chiedendo in molti: se la Tiangong-1 dovesse cadere in un centro abitato, chi risarcirà i danni? Esistono degli accordi internazionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: