Dawn trova ghiaccio su Cerere

Usando i dati della missione Dawn, un team di ricercatori dell’INAF ha individuato una forte presenza di ghiaccio nel cratere Oxo, su Cerere. 
I ricercatori dell’INAF di Roma hanno analizzato una serie di strutture geologiche sulla superficie del pianeta utilizzando i dati della Framing Camera di Dawn, la missione NASA che ha fatto un giretto attorno a Vesta e Cerere, concentrando la propria attenzione su quelle legate al movimento di fluidi ricchi di polveri (come i nostri ghiacciai).

Una volta individuate le zone geologicamente interessanti, si è passati a studiare la quantità di ghiaccio presente tramite lo spettrometro VIR. Il risultato è stato che la densità di ghiaccio è risultata maggiore ai poli e minore all’equatore. In particolare la concentrazione di ghiaccio nel cratere Oxo è risultata particolarmente elevata: in generale si va da un 10% ad un 50% in volume a seconda della categoria geomorfologica a cui appartiene la superficie interessata. 

Su Cerere è stata osservata anche la sublimazione di tale ghiaccio,  ed uno dei prossimi obiettivi è proprio quello di capire come tale sublimazione possa avvenire.

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

La curva di luce di TRAPPIST-1, ovvero: come funziona il metodo dei transiti?
Esistono diversi modi per scoprire un pianeta extrasolare e determinarne le proprietà di interesse. Uno di questi, e quello per ora più fruttuoso,
Buchi Neri: le basi per capire questi straordinari mostri cosmici.
Tutti abbiamo sentito parlare più o meno approfonditamente di Buchi Neri, ma cosa sono realmente? Perché sono così interessanti e spaventosi allo stesso
SpaceUp 2018: resoconto della non-conferenza pisana
Lo SpaceUp di quest'anno si è tenuto a Pisa. Sulle rive dell'Arno 2 giorni di conferenza, anzi di non-conferenza, sull'esplorazione spaziale e l'astronautica. Qui il
OSIRIS-REx e Bennu: siamo arrivati
A pochi giorni dall'arrivo di InSight su marte, un'altra missione planetaria giunge al suo obiettivo. Oggi, 3 dicembre 2018, infatti, la sonda OSIRIS-REx della NASA si inserirà in orbita
AlphaZero: la nuova IA che apprende da sé stessa
Le intelligenze artificiali possono battere i giocatori umani in giochi sempre più complessi, come gli scacchi, il Go e lo shogi. Un gruppo di ricerca di Google DeepMind
L'ultimo viaggio di Stephen Hawking
Venerdì scorso è avvenuta la cerimonia in cui sono state interrate le ceneri di Stephen Hawking presso l'Abbazia di Westminster, dove giacciono le spoglie di Newton e Darwin.
A seguito
Tutti i premi Nobel 2018
Dal 1 all'8 ottobre 2018 sono stati annunciati i vincitori dei premi Nobel di quest’anno. Di seguito tutto quello che c’è da sapere a riguardo.
Alfred Nobel, istituì il premio che porta il suo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: