La Morte di Cassini

Ci siamo quasi, si avvicina uno dei momenti più tristi del 2017. La sonda Cassini ci ha regalato tantissime fotografie e dati su Saturno, ma ormai è arrivato il momento di mandarla in pensione e perciò dopo le ultime manovre si immergerà nell’atmosfera del pianeta, il 15 settembre 2017.

 

Cassini è stata lanciata da Cape Canaveral nel 1997 e nel 2004 ha raggiunto il Signore degli Anelli, osservandolo in lungo ed in largo. Ci ha donato moltissime immagini affascinanti e suggestive del pianeta, analizzandone gli anelli, l’atmosfera, i satelliti. Dopo circa 20 anni nello spazio è giunta alla sua fine, come per ogni lavoratore arriva il momento della pensione.

La fase finale, detta Grand Finale, è iniziata ad aprile 2017, una serie di 22 passaggi ravvicinati settimanali compiuti tra gli anelli di Saturno ed il corpo del pianeta. Il 15 settembre si immergerà verso il cuore del pianeta, fornendo importantissimi dati sull’alta atmosfera del pianeta gigante. Dopo aver perso il contatto con la Terra, la sonda si disintegrerà nell’atmosfera a causa dell’aumento del rapido aumento di pressione che subirà addentrandosi tra le nubi.

 

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Dodekatheon: ecco la copertina in esclusiva del 4° capitolo dell'Onniologo
Come annunciato da qualche settimana sulla nostra pagina Facebook, Cronache dal Silenzio è stato scelto per ospitare il Cover Reveal del quarto
Eclissi parziale di Luna - 7 Agosto 2017


 

Oggi potremmo osservare qui in Italia una eclissi di luna parziale.
L'eclissi totale di luna ha evento quando la Terra si interpone fra la Luna ed il Sole, formando
Un videogame per imparare la fisica
Un varco spazio-temporale ha inghiottito l’alieno Zot, mentre era intento a pescare un pesce triclope sul suo pianeta viola, e lo ha catapultato sulla Terra. Dovrà far funzionare la
Un telescopio fatto in casa
Ospitiamo il contributo di Dante Bissiri, utente della nostra community, che ci racconta la sua esperienza nella costruzione di un telescopio fatto in casa.
Era il 1978 quando decisi di costruire
Stephen Hawking: una riflessione sull'uomo
Ieri, 14 marzo 2018, è morto Stephen Hawking. Abbiamo letto messaggi, riflessioni e commemorazioni di tutti i tipi sul web, ad indicare quanto fosse una figura amata da molti.
Viaggio nella costellazione di Orione
Alle nostre latitutidini, la costellazione di Orione è una delle più evidenti nei cieli invernali, e nasconde alcune delle più grandi meraviglie facilmente accessibili che il cielo
Trappist-1: la cocente delusione
Ricordate il famoso sistema di Trappist-1, quello costituito da 7 pianeti rocciosi che avevano fatto tanto sperare per quanto riguarda la ricerca esobiologica? Da un recente studio sembra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: