La Morte di Cassini

Ci siamo quasi, si avvicina uno dei momenti più tristi del 2017. La sonda Cassini ci ha regalato tantissime fotografie e dati su Saturno, ma ormai è arrivato il momento di mandarla in pensione e perciò dopo le ultime manovre si immergerà nell’atmosfera del pianeta, il 15 settembre 2017.

 

Cassini è stata lanciata da Cape Canaveral nel 1997 e nel 2004 ha raggiunto il Signore degli Anelli, osservandolo in lungo ed in largo. Ci ha donato moltissime immagini affascinanti e suggestive del pianeta, analizzandone gli anelli, l’atmosfera, i satelliti. Dopo circa 20 anni nello spazio è giunta alla sua fine, come per ogni lavoratore arriva il momento della pensione.

La fase finale, detta Grand Finale, è iniziata ad aprile 2017, una serie di 22 passaggi ravvicinati settimanali compiuti tra gli anelli di Saturno ed il corpo del pianeta. Il 15 settembre si immergerà verso il cuore del pianeta, fornendo importantissimi dati sull’alta atmosfera del pianeta gigante. Dopo aver perso il contatto con la Terra, la sonda si disintegrerà nell’atmosfera a causa dell’aumento del rapido aumento di pressione che subirà addentrandosi tra le nubi.

 

ʻOumuamua, l'ospite inatteso del Sistema Solare
Tra asteroidi e comete, si contano circa 750.000 corpi minori nel nostro Sistema Solare. Di questi, qualcuno potrebbe essersi formato in altri sistemi stellari, venendo
Acqua nel mantello terrestre: dai diamanti le prime prove dirette
Piccole tasche di acqua al di sotto della superficie terrestre: questa la scoperta pubblicata su Science Magazine da un team internazionale di ricercatori.
(4) Vesta: intervista sull'evoluzione geologica dell'asteroide di Dawn
Vesta è uno degli asteroidi più grandi della Fascia Principale di Asteroidi. La sonda Dawn della NASA lo ha visitato tra ill 2011 ed il 2012 ed i
Giove, il gigante: introduzione
Il prossimo 4 luglio la sonda JUNO arriverà in orbita attorno a Giove. Durante l'attesa di questo avvenimento verranno pubblicati su questo blog una serie di approfondimenti riguardo il
Quelle molecole organiche su Cerere
Un recente studio spettroscopico effettuato da un team italiano grazie ai dati della sonda Dawn ha rivelato la presenza di composti alifatici sulla superficie di Cerere. La natura di
Come scegliere il primo Telescopio - guida completa

Vorrei iniziare ad osservare il cielo, quale telescopio mi conviene acquistare?

È una domanda che ci viene posta di continuo e con questo articolo vorremmo provare
Le dune scure di Marte fotografate dall'MRO


Le macchie scure visibili nelle fotografie sono delle tipiche dune di sabbia marziana. La maggior parte della sabbia sulla Terra è composta del minerale noto come quarzo,

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: