2061: Il Ritorno della Cometa – Recensione del Libro

Un nonno racconta al nipotino una storia. È la sua storia e quella dell’Italia e del mondo, così come l’ha vissuta e come la ricorda. È il passaggio di testimone tra due generazioni, accomunate da antenati e pronipoti, aspettando il ritorno della cometa di Halley. I passaggi noti della cometa hanno scandito lo sviluppo della civiltà umana negli ultimi 23 secoli. È un racconto per parenti ed amici che vogliono conoscerlo meglio, e per estranei curiosi di rivivere la vita di un sessantenne nato durante il boom demografico. In fondo “questa famiglia” è una delle miriadi di famiglie che abitano il pianeta. Ma come ormai sappiamo, tutti noi abbiamo un parente in comune, una donna africana vissuta circa 150.000 anni fa. A lei è dedicato questo libro, a questa Eva mitocondriale, la madre di tutti noi.

2061: il Ritorno della Cometa non è un libro di astronomia, ma l’astronomia è sempre presente. Si tratta, come spiegato dalla quarta di copertina riportata qui sopra, di un’autobiografia che un nonno (l’autore) racconta al proprio nipotino appena nato. Alberto Amitrani racconta la propria vita con grande cura per i dettagli, per le emozioni provate e per l’evoluzione del contesto storico in cui è vissuto. Si potrebbe pensare che la nascita del nipotino sia solo una cornice per avere un pretesto per scrivere un libro sulla storia degli ultimi 60 anni, ma non è così! La bellezza di questo libro sta proprio nella sua spontaneità e genuinità: Amitrani vuole davvero raccontare la sua biografia a suo nipote e permettergli di comprendere meglio il contesto storico in cui è nato e la storia della famiglia da cui proviene. Si percepisce che l’intenzione sia questa e nessun’altra, nessun doppio fine, solo un genuino affetto di nonno nei confronti di suo nipote.

Ma allora, perché questo libro viene recensito su un sito che tratta di astronomia?

Perché appunto, l’astronomia è sempre presente. Il libro è suddiviso negli anni di vita dell’autore ed all’inizio di ogni capitolo si trova uno scorcio storico su un evento che per l’autore è stato significativo in quell’anno. L’esplorazione umana dello spazio e le grandi scoperte astronomiche degli ultimi decenni non hanno pari nella storia dell’umanità, ed Amitrani questo lo sa bene, tanto che la maggior parte degli scorci storici di inizio capitolo hanno come tema proprio l’astronomia, l’astronautica, e lo sviluppo delle scienze. Non è un caso che la Cometa di Halley sia finita proprio nel titolo di questo libro: essa infatti è vista come elemento chiave del transito tra una generazione all’altra, dal nonno al nipote, in quanto il suo passaggio è un meraviglioso evento astronomico a cui ognuno di noi difficilmente può assistere due volte nella vita.

 

Per acquistare il libro cliccate qui.

 

Una curiosità: Alberto Amitrani è il padre di Michele Amitrani, autore di fantascienza di cui lo scorso aprile abbiamo ospitato il cover reveal del quarto capitolo della sua saga di romanzi. Lo trovate qui.

 

Calendari: cosa sono e quali sono i più utilizzati
Il calendario gregoriano è quello più utilizzato al mondo, e nonostante ci confrontiamo con esso ogni giorno, non sempre sappiamo quale sia il suo funzionamento e quali
I ghiacciai pedemontani dell'isola di Ellesmere

L'immagine, ottenuta tramite il satellite Terra della NASA il 26 luglio 2009, ritrae il ghiacciaio di Turnabout, situato nell'isola canadese di Ellesmere. Si tratta di
6 GIF che parlano della meteorologia di Marte


Le immagini di Marte spesso ci danno l'impressione che Marte sia un pianeta morto e statico, caratterizzato solamente da qualche sporadica tempesta di sabbia. In realtà
SpaceUp: la Non-Conferenza sbarca a Pisa il 5 e 6 Maggio
La prima SpaceUp ha avuto luogo a San Diego nel 2010, in italia c'è stata un'edizione a Roma nel 2015 ed una a Milano nel 2016. Ma che cos'è SpaceUp, e che cos'è
Quelle molecole organiche su Cerere
Un recente studio spettroscopico effettuato da un team italiano grazie ai dati della sonda Dawn ha rivelato la presenza di composti alifatici sulla superficie di Cerere. La natura di
Il piano della Space X per andare su Marte
Tra entusiasmo  e scetticismo, Elon Musk in una conferenza ha ribadito il suo progetto di colonizzare Marte nei prossimi anni. Questa volta sembra fare sul serio e presenta i
ITER: Il primo magnete superconduttore completato e "made in Italy"
Oggi, 19 Maggio 2017 è avvenuta la presentazione del primo magnete superconduttore alla ASG Superconductors situata a La Spezia, dove è stato realizzato,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: