Galassie nell’Eridano

Le galassie più grandi crescono inglobando quelle piccole. Anche la nostra galassia pratica cannibalismo, catturando le piccole galassie che si avvicinano abbastanza da farsi catturare dal campo gravitazionale della Via Lattea.
In effetti il fenomeno è molto comune nell’universo, e in questa illustrazione potete osservarne un esempio: due galassie interagenti nella costellazione australe Eridano. A circa 50 milioni di anni luce da noi, la grande spirale distorta NGC 1532 è legata gravitazionalmente alla galassia nana NGC 1531 (al centro a destra), che presto verrà assorbita. Vista di taglio (edge-on), la spirale NGC 1532 si espande per circa 100.000 anni luce. Da questa angolazione può essere complicato osservare in dettaglio il fenomeno, ma si pensa che il comportamento di questa coppia di galassie sia del tutto simile a quella ben conosciuta e studiata M51, che possiamo osservare invece frontalmente.

Fonte: NASA, Astronomy picture of the day (APOD), foto del CEDIC Team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *