Marte all’opposizione, uno spettacolo da non perdere

Un pianeta si dice all’opposizione quando la Terra si trova tra esso ed il Sole. Queste sono le condizioni migliori per osservare il Pianeta Rosso, che si trova ad essere uno degli astri più luminosi del cielo.

Oggi, domenica 22 maggio, Marte raggiungerà l’opposizione ed il 30 raggiungerà la minima distanza dalla Terra. Unitamente al fatto che è visibile fin dalle prime ore della notte, non esistono forse condizioni migliori per l’osservazione del Pianeta Rosso. Esso sorgerà a Sud Est nelle prime ore della notte e tramonterà a Sud Ovest poco prima dell’alba.

In questa immagine della NASA si può vedere bene la differenza di dimensioni apparenti di Marte.

mars3

Il Telescopio Spaziale Hubble non si è lasciato sfuggire questa ghiotta occasione ed ha scattato delle bellissime fotografie del pianeta.

mars1
mars2

Non lasciatevelo sfuggire!

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

219 nuovi esopianeti per Kepler, e siamo a 4034
La missione Kepler e poi la K2 della NASA hanno l'obiettivo di andare a caccia di pianeti extrasolari. La NASA ha fatto il punto della situazione annunciando la scoperta
Nikola Tesla: 161 anni dalla nascita

Oggi nel lontano 1856 nasceva Nikola Tesla nella cittadina serba di Smiljan, ricordato come l'inventore del ventesimo secolo.
Eclettico, Tesla ha vissuto una vita travagliata, ricordiamo
Esplosioni: Deflagrazione o Detonazione?




In natura le esplosioni sono dei fenomeni assai comuni! Un accumulo di energia chimica, nucleare o semplicemente di pressione può dare origine ad un'esplosione come avviene
SABRE Engine: dal Silbervogel allo Skylon, la ricerca per i velivoli SSTO
In precedenza abbiamo osservato come la SpaceX, spinta dall'obiettivo di colonizzare Marte, stia riuscendo a conseguire lanci con razzi riutilizzabili,
SpaceX: CRS-10
Domani potrete seguire la diretta del lancio del Falcon9 della SpaceX.
Per la compagnia sarà il primo lancio dalla storica piattaforma LC-39A del Kennedy Space Center in Florida, la stessa che fece da
9 giorni di silenzio da Marte
Dal 22 luglio al 1 agosto le comunicazioni con le sonde ed i rover con i quali studiamo il Pianeta Rosso saranno disattivate. Il 27 luglio Marte e Sole sono infatti in congiuzione, che vuol
Farout, il pianeta nano più lontano dal Sole (per ora)

Situato ad una distanza dal Sole circa 100 volte maggiore di quella della Terra, 2018 VG18 'Farout' è a tutti gli effetti l'oggetto più lontano ad oggi noto nel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: