Studiare i dintorni di un buco nero con Event Horizon Telescope

Logo ufficiale della collaborazione EHT.

Cosa succede vicino a un buco nero? Event Horizon Telescope (EHT) è una collaborazione internazionale che si sta occupando di risolvere questo enigma mediante osservazione diretta del buco nero che giace al centro della nostra galassia, chiamato Sgr A*. Tuttavia, la regione da osservare è così minuscola (abbiamo parlato qui delle dimensioni di Sgr A*) e distante (quasi 28 mila anni luce!) che riuscire a “metterla a fuoco”  sembrerebbe impossibile, più o meno come cercare di fare una foto ad una arancia sulla Luna da Terra. EHT, invece, sarà in grado di osservare le immediate vicinanze di questo gigante grazie alla tecnica della VLBI (Very Large Baseline Interferometry). Essa consiste nel comporre immagini ottenute da più telescopi sparsi sull’intero globo terrestre, in questo caso nella regione millimetrica e sub-millimetrica dello spettro elettromagnetico, tramite l’ interferometria. In questo modo sarà come se il diametro del telescopio fosse grande come tutta la Terra! Il progetto, sicuramente molto ambizioso, ha importanti obbiettivi scientifici: si inizia con test diretti della Relatività Generale, passando per preziose informazioni sulla fisica dell’accrescimento e concludendo con lo studio della genesi dei potenti jets di plasma che osserviamo provenire dal centro di alcune galassie. Aspettiamo trepidanti gli sviluppi.

Fonte: www.eventhorizontelescope.org

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Stephen Hawking: chi era
14 marzo 2018, muore Stephen Hawking. Astrofisico teorico, cosmologo, divulgatore e paladino per i diritti dei disabili, Hawking è stato probabilmente l'astrofisico più celebre dei nostri tempi.
Emissioni inquinanti e mezzi di trasporto moderni: Quo Vadis?

I mezzi di trasporto su strada sono responsabili per le emissioni di sostanze dannose per l'uomo e per l'ambiente e nonostante il progresso tecnologico i
Stephen Hawking: una riflessione sull'uomo
Ieri, 14 marzo 2018, è morto Stephen Hawking. Abbiamo letto messaggi, riflessioni e commemorazioni di tutti i tipi sul web, ad indicare quanto fosse una figura amata da molti.
Le sosia di Eta Carinae
Eta Carinae è la stella più luminosa e massiccia tra quelle site a meno di 10 000 anni luce dalla Terra ed è particolarmente rinomata per la sua grande eruzione che negli anni 40 dell'800 la ha
Motori come computer. Perché usare un gran numero di motori
Prima che il Falcon Heavy facesse il suo debutto nessun razzo con un così gran numero di motori è mai riuscito ad arrivare in orbita. Si può pensare che i vettori
Kepler-1625b-I: la prima candidata Esoluna
La ricerca dei pianeti extrasolari è attualmente una delle maggiori sfide tecnologiche in campo astrofisico, in quanto richiedono enorme precisione della strumentazione e grande
Water Harvesting: una soluzione futuristica per la mancanza d’acqua?
Circa 4 miliardi di persone sulla terra hanno accesso limitato all’acqua e oltre 1.7 milioni persone all’anno muoiono per carenza di acqua o per la

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: