Non c’è 9 senza 10: il Sistema Solare oltre Planet 9

Nuovi indizi lasciano intuire la presenza di un nuovo pianeta roccioso, delle dimensioni di Marte, nella fascia di Kuiper. Lo studio è stato effettuato da Kat Volk e Renu Malhotra, dell’Università dell’Arizona.

Era il 20 Gennaio 2016 quando Konstantin Batygin e Mike Brown hanno pubblicato il loro articolo in cui si arrivava alla sconvolgente conclusione: forse nel Sistema Solare i pianeti sono nove. Planet Nine, così è stato provvisoriamente chiamato, avrebbe una massa 10 volte quella della Terra e si troverebbe 20 volte più lontano dal Sole di quanto non sia Nettuno. Come detto in un precedente articolo, questo renderebbe il nosto Sistema Solare meno speciale, facendolo avvicinare alle medie galattiche.

A quell’annuncio sono seguiti molti studi ed approfondimenti sulla questione ma per ora, anche se lo si sta cercando, il Nono Pianeta non è ancora stato trovato. Tuttavia, nel loro studio, Volk e Malhotra propongono addirittura la presenza di un ulteriore oggetto nella fascia di Kuiper che abbia circa la massa di Marte, oltre l’orbita di Plutone. Qualora venissero confermati entrambi, i pianeti nel Sistema Solare diventerebbero ben 10. Lo studio si basa sull’analisi delle inclinazioni degli oggetti della fascia di Kuiper (KBO), in alcuni casi superiore ad 8° rispetto a quanto previsto. Questo risultato sarebbe ben spiegato dalla presenza di un decimo pianeta, di massa marziana, che orbita nella fascia di Kuiper esercitando la propria influenza gravitazionale sui KBO.

Sostienici!

Come funziona l'Atmosfera terrestre? - Parte II
Questo è il secondo di una serie di approfondimenti che vuole portarci a capire più a fondo il funzionamento dell’atmosfera terrestre: dalla composizione dell’aria che respiriamo
Come funzionano i globi a levitazione magnetica
Vi è mai capitato di vedere uno di quei giochi costituiti da un globo, ad esempio terrestre, sospeso in aria all'interno di una struttura a semicerchio? Vi siete mai chiesti
Dai dati alla musica: vento solare e stelle di neutroni
Quante volte vi è capitato di incappare in video come "i suoni dei pianeti", o "il suono degli anelli di Saturno"? Dei suoni intriganti, affascinanti e misteriosi.
Un Nobel alle rivoluzioni astronomiche

James Peebles, Michel Mayor e Didier Queloz hanno vinto il Premio Nobel per la fisica 2019. È proprio il caso di dire: meglio tardi che mai.



A volte la portata rivoluzionaria
Un nuovo TNO ci dà nuovi indizi su Planet 9
Un team internazionale di astronomi ha rivelato la presenza di un nuovo oggetto trans-nettuniano la cui strana orbita potrebbe essere un'ulteriore evidenza della presenza di
L'astuto Hans - il cavallo che sapeva contare
C'è stato un tempo in cui abbiamo creduto che la comunicazione fra uomo e animale potesse avvenire veramente. Di che tempo stiamo parlando?
Nella Berlino del 1904 viveva
Cos'è il Solstizio d'Estate
Il 20 giugno 2020, alle 23:43, ricorre il solstizio d'Estate. Ma perché questa data indica l'inizio della stagione calda nei calendari?

Non tutti sanno, forse, che l’inizio di una stagione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: