I primi scatti di ExoMars a Marte e a Phobos

Lo strumento CaSSIS a bordo del Trace Gas Orbiter, il fratello di Schiaparelli in orbita attorno a Marte ha iniziato ad inviare dati e i risultati sono migliori di qualunque aspettativa.

L’ultima arrivata è la foto della luna Phobos, scattata il 26 novembre scorso da una distanza di 7700 km. Questa, come le altre, sono fotografie di calibrazione, pensate per testare i vari strumenti e filtri della sonda (qui per dettagli sulla strumentazione).

Foto a colori dello strumento CaSSIS a bordo del TGO della luna di Marte Phobos.
Foto a colori dello strumento CaSSIS a bordo del TGO della luna di Marte Phobos. Credits: ESA/Roscosmos

Il TGO si trova ancora su un’orbita molto ellittica e molto rapida soprattutto nelle fasi di avvicinamento, ma tramite la tecnica dell’aerobraking, ossia il rallentamento tramite l’attrito atmosferico, si pensa di poter entrare nell’orbita scientifica circolare entro la fine del 2017.

img1
Hebes Chasma fotografato dal Trace Gas Orbiter. Credits: ESA/Roscosmos

Una delle particolarità dello strumento CaSSIS è quello di poter ottenere immagini stereografiche, ossia proiezioni tridimensionali della superficie marziana, come quella ottenuta per Noctis Labyrinthus.

img2
Noctis Labyrinthus e sua proiezione tridimensionale, ottenuta tramite un software dell’università di Padova attualmente in sviluppo. Credits: ESA/Roscosmos

 

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

5 legami tra Tolkien, Il Signore degli Anelli e la scienza
Il 3 gennaio 1892 nasceva J.R.R. Tolkien, filologo e scrittore inglese autore del celeberrimo Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit. La sua mitologia ha influenzato
Le più belle foto dell'eclissi in USA
L'eclissi solare del 21 agosto è stata uno dei fenomeni astronomici più seguiti di sempre. Sono state scattate centinaia di migliaia di fotografie. Qui una piccola raccolta delle
Water Harvesting: una soluzione futuristica per la mancanza d’acqua?
Circa 4 miliardi di persone sulla terra hanno accesso limitato all’acqua e oltre 1.7 milioni persone all’anno muoiono per carenza di acqua o per la
Nubi di metano su Titano


Durante il flyby del 7 maggio 2017, la sonda Cassini ha osservato queste chiare nubi di metano su Titano, luna di Saturno. Le macchie scure sono invece mari e laghi di idrocarburi presenti
Titano: due nuovi studi pubblicati grazie ai dati di Cassini
Un gruppo di ricercatori della Cornell University ha pubblicato due nuovi studi su Titano, la luna più grande di Saturno, condotti grazie ai risultati della
Come funziona l'Atmosfera terrestre? - parte III
Terzo appuntamento con "Come funziona l'Atmosfera terrestre?", la serie di approfondimenti che vuole portarci a capire più a fondo il funzionamento dell’atmosfera terrestre:
Yusaki Maezawa, il progetto #dearMoon ed il BFR
Lunedì 17 Settembre 2018 alle 6.00 pm EST (3.00 am del 18 Settembre 2018 CET) c'è stata la conferenza stampa presso il quartier generale della SpaceX in California ed è

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: