Una nuova particella per il CERN di Ginevra

Di oggi la notizia della conferma sperimentale di una nuova particella fondamentale che compone le particelle e da tempo veniva cercata dagli studiosi del campo. Si chiama Ξcc++, per gli amici Xi e pesa circa come 4 protoni.

Alla conferenza di fisica delle alte energie di Venezia è stato oggi presentato un importante risultato dal punto sperimentale LHCb del Large Hadron Collider di Ginevra. Sono infatti per la prima volta state osservate delle particelle Ξcc++(Xicc++), nuove particelle contenenti due quark di tipo charm ed uno di tipo up; i quark sono le particelle elementari che compongono le particelle più grandi come i protoni o i neutroni. Queste ultime vengono dette adroni, e vengono fatti urtare ad alta velocità all’interno dell’acceleratore di particelle (da cui il nome dell’LHC) per studiare le particelle che si formano in seguito a tali urti.

La particella Ξcc++ era aspettata dalla teoria, ma non era mai stata osservata: ha una massa di 3621 MeV che in kg è un numero spaventosamente piccolo, posto alla 27esima cifra decimale dopo la virgola, ma è comunque 4 volte più pesante del protone.

Misurare le proprietà di tale particella aiuterà a stabilire come si comportano i sistemi di due quark pesanti (i charm) ed uno leggero (l’up), in particolare per quanto riguarda i processi di decadimento delle particelle.

Fonte

L'Arabsat-6a: La prima missione commerciale del Falcon Heavy

Grande successo per il Falcon Heavy!L'obiettivo della missione: posizionare il satellite per telecomunicazioni Arabsat-6a nell'orbita programmata è stato raggiunto!In
162173 Ryugu: identikit dell'obiettivo di Hayabusa2
Abbiamo approfondito i dettagli della missione Hayabusa2 (qui), abbiamo visto la sonda avvicinarsi al suo obiettivo (qui), ma poco abbiamo detto nel dettaglio dell'asteroide
Farout, il pianeta nano più lontano dal Sole (per ora)

Situato ad una distanza dal Sole circa 100 volte maggiore di quella della Terra, 2018 VG18 'Farout' è a tutti gli effetti l'oggetto più lontano ad oggi noto nel
Pint of Science 2018, ecco tutti gli appuntamenti
Anche quest'anno torna Pint of Science, l'iniziativa di comunicazione scientifica che porta i ricercatori nei locali a parlare di scienza, sorseggiando una bella birra.
Pale Blue Dot, la Terra dallo Spazio per Carl Sagan

Di parole l'umanità ne ha prodotte tante, ma la riflessione di Carl Sagan sulla Pale Blue Dot ha un posto d'onore nel cuore di ogni appassionato di astronomia.



La
Stephen Hawking: una riflessione sull'uomo
Ieri, 14 marzo 2018, è morto Stephen Hawking. Abbiamo letto messaggi, riflessioni e commemorazioni di tutti i tipi sul web, ad indicare quanto fosse una figura amata da molti.
11/11/2019: Osserviamo E Fotografiamo Il Transito Di Mercurio

11 Novembre 2019



Segnatevi questa data e tenetevi liberi per l'ultimo grande evento astronomico dell'anno.



Il 2019 si è aperto con una bella eclissi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: