NASA Space Apps Challenge: torna a Torino l’hackathon spaziale

48 ore ed un obiettivo: sviluppare un’app che proponga idee e soluzioni alle sfide dello Spazio e della Terra. Il 19 ed il 20 ottobre a Torino torna la NASA Space Apps Challenge.

La NASA Space Apps Challenge è parte dell’iniziativa Open Innovation Project della NASA che intende coinvolgere persone dalle più disparate competenze per trovare idee e soluzioni innovative alle sfide dello Spazio e della Terra. Lo scorso anno sono stati presentati centinaia di progetti dai circa 18 000 partecipanti all’hackathon, l’equivalente di una competizione sportiva per appassionati di informatica (o affini). Quest’anno il team vincitore riceverà il premio “Il Futuro Prossimo Possibile” di 500 Euro.

Durante l’hackathon la NASA metterà a disposizione la sua banca dati per i partecipanti, che potranno così avere un supporto scientifico-sperimentale per le proprie idee.

Saranno cinque le categorie di questa edizione:

  1. Earth’s Ocean;
  2. Our Moon;
  3. Planet Nears and Far;
  4. To the stars;
  5. Living our world;

In Italia l’appuntamento è all’Incubatore I3P del Politecnico di Torino (via Piercarlo Boggio 59), mentre in contemporanea si terrà in centinaia di altre città del mondo. Vuoi partecipare? Lo puoi fare gratuitamente prenotandoti qui.

NASA Space Apps Challenge è organizzato dall’Incubatore del Politecnico di Torino I3P, con il supporto di altre realtà, tra cui CNS – Center for Near Space, la cui mission è quella di contribuire ad una sempre maggiore diffusione della cultura spaziale tra le nuove generazioni e il grande pubblico, AIko Space, la startup incubata in I3P che sviluppa Intelligenza Artificiale per l’automazione di missioni spaziali, ed Argotec, azienda di ingegneria aerospaziale con sede a Torino. A fornire i gadget ufficiali della manifestazione sarà Stickermule, mentre HKN PoliTo è media partner dell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: