Tempesta solare in arrivo venerdì 8 settembre

In soli quattro giorni sono avvenuti ben tre brillamenti nella stessa regione attiva del Sole. Due di questi nella giornata di mercoledì, si temono disturbi alle telecomunicazioni questo pomeriggio.

animation of SDO observations of Sept. 6, 2017, flares

Delle tre espulsioni di massa coronale, l’ultima è stata di eccezionale intensità. I due eventi sono stati ripresi dall’osservatorio solare SDO della NASA (si veda GIF qui sopra), e sono stati di intensità X2.2 e X9.3, rispettivamente. Le classi di intensità di questi eventi sono A, B, C, M ed X: la classe X indica le emissioni più intense, ed il numero che segue fornisce ulteriori informazioni sull’intensità, in maniera lineare (X9.3 è 9.3 volte più potente di X1).

Nel corso dell’attuale ciclo solare, questa è stata l’emissione più intensa. La precedente di tale intensità si è verificata nel 2006, alla fine del precedente ciclo undicinale.

Nelle prossime ore, si temono parziali disturbi alle telecomunicazioni a causa dell’arrivo della tempesta frutto di questa emissione.

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

In arrivo l'Asteroid Day 2017
Il 30 giugno prossimo si terrà la terza edizione dell’Asteroid Day, evento internazionale per gli appassionati di asteroidi e per coloro che li temono.



In occasione dell’evento tutte
Quando i Dinosauri facevano trekking in Abruzzo
Uno gruppo di ricercatori dell'Università di Roma La Sapienza e dell'INGV ha rinvenuto una serie di enormi impronte di dinosauro in Abruzzo, sul monte Cagno.

Appartenevano
L'Angolo dei Paradossi: Il paradosso del barbiere
Il paradosso del barbiere è un paradosso formulato dal filosofo e logico Bertrand Russel nel 1918. Essa costituisce approssimativamente una riformulazione intuitiva, o
Hayabusa2: approfondimento sulla missione della JAXA
Hayabusa2 è l'erede della misione Hayabusa (dal giapponese, falco pellegrino). Hayabusa nel 2005 ha visitato l'asteroide (25143) Itokawa, osservandolo per circa 2 mesi
Dawn trova ghiaccio su Cerere


Usando i dati della missione Dawn, un team di ricercatori dell'INAF ha individuato una forte presenza di ghiaccio nel cratere Oxo, su Cerere. 
I ricercatori dell'INAF di Roma hanno
SpaceUp 2018: resoconto della non-conferenza pisana
Lo SpaceUp di quest'anno si è tenuto a Pisa. Sulle rive dell'Arno 2 giorni di conferenza, anzi di non-conferenza, sull'esplorazione spaziale e l'astronautica. Qui il
L'ombra nei crateri di Cerere


Ecco come l'illuminazione dell'emisfero nord di Cerere varia con la variazione dell'inclinazione dell'asse di rotazione, rispettivamente 2°, 12° e 20° nei tre fotogrammi della GIF, dove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: