Marte all’opposizione, uno spettacolo da non perdere

Un pianeta si dice all’opposizione quando la Terra si trova tra esso ed il Sole. Queste sono le condizioni migliori per osservare il Pianeta Rosso, che si trova ad essere uno degli astri più luminosi del cielo.

Oggi, domenica 22 maggio, Marte raggiungerà l’opposizione ed il 30 raggiungerà la minima distanza dalla Terra. Unitamente al fatto che è visibile fin dalle prime ore della notte, non esistono forse condizioni migliori per l’osservazione del Pianeta Rosso. Esso sorgerà a Sud Est nelle prime ore della notte e tramonterà a Sud Ovest poco prima dell’alba.

In questa immagine della NASA si può vedere bene la differenza di dimensioni apparenti di Marte.

mars3

Il Telescopio Spaziale Hubble non si è lasciato sfuggire questa ghiotta occasione ed ha scattato delle bellissime fotografie del pianeta.

mars1
mars2

Non lasciatevelo sfuggire!

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Nakhliti e vulcani marziani: nuovi importanti indizi sulla loro storia
Un nuovo studio pubblicato su Nature a prima firma B.E. Cohen fornisce importanti ed innovativi indizi sull'evoluzione dei vulcani marziani e sull'origine
Tutorial: come costruire una molecola isolata a partire da 2 atomi
La reazione chimica più controllata al mondo, eseguita da un gruppo di ricerca della Harvard University, è consistita nell'unione di due atomi per ottenere
I pianeti suonano e cantano?

La rete è piena di video sensazionalistici che propongono “i suoni del Sistema Solare” o simili, una serie di suoni eterei e mistici che vengono proposti come emessi dai pianeti, o dal Sole,
L'origine del Sistema Solare
"Chi siamo?", "da dove veniamo?", "come possiamo ideare simulazioni abbastanza potenti da simulare un sistema caotico di N corpi in maniera sufficientemente dettagliata da predire la formazione
Guida ai Satelliti di Marte
Eccoci con il terzo appuntamento con le guide sui satelliti del Sistema Solare scritte dall’instancabile Alessandro Bologna, astrofilo divulgatore che si occupa della gestione della nostra
Farout, il pianeta nano più lontano dal Sole (per ora)

Situato ad una distanza dal Sole circa 100 volte maggiore di quella della Terra, 2018 VG18 'Farout' è a tutti gli effetti l'oggetto più lontano ad oggi noto nel
L'Angolo dei Paradossi: Il dilemma del coccodrillo

Un coccodrillo aveva afferrato un bambino che stava giocando sulle rive del Nilo. La madre implorò il coccodrillo di restituirglielo. "Certo" disse il coccodrillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: