Nominati i nuovi 4 elementi della tavola periodica

La IUPAC (International Union of Pure and Applied Chemistry) ha dato un nome ai 4 nuovi elementi della tavola periodica scoperti alla fine dell’anno passato.

image_3545e-Periodic-Table

  • Nihonium (Nihonio) e simbolo Nh, per l’elemento con numero atomico 113;
  • Moscovium (Moscovio) e simbolo Mc, per l’elemento con numero atomico 115;
  • Tennessine (Tennessinio) e simbolo Ts, per il 117;
  • Oganesson (Oganessio) e simbolo Og, per il 118.

Questi i nomi scelti dalla Divisione della Chimica Inorganica della IUPAC che ora dovranno superare una serie di passaggi prima dell’accettazione formale da parte del Consiglio della IUPAC.

Le linee guida per la nomenclatura sono che gli elementi possono prendere il nome concetti o personaggi mitologici, oggetti astronomici, minerali, luoghi geografici, una proprietà dell’elemento o uno scienziato. Gli elementi nei primi 15 gruppi devono terminare in -ium, quelli del gruppo 17 in -ine e quelli del gruppo 18 in -on. Inoltre i nomi in inglese devono essere facilmente traducibili nelle lingue più diffuse.

L’elemento con numero atomico 113, scoperto al centro RIKEN Nishina in Giappone ha proposto il nihonio che deriva da Nihon che in giapponese significa quello che noi tradurremmo come “Paese del Sol Levante”, ossia il Giappone stesso. Si tratta del primo elemento scoperto in Asia.

Anche il moscovio ed il tennessinio prendono i nomi dai luoghi in cui sono stati scoperti. Il moscovio (da Mosca) è stato infatti scoperto dal Joint Institute for Nuclear Research, in Russia ed il tennessinio nell’Oak Ridge National Laboratory, in Tennessee, USA.

L’elemento 118 è stato nominato in seguito al professor Yuri Oganessian per il suo contributo alla ricerca.

Il premio Abel 2018: Robert Langlands
Il premio Abel viene assegnato annualmente dal Regno di Norvegia ad uno o più matematici che si sono distinti in maniera considerevole nel loro campo.
È stato istituito nel bicentenario
Hayabusa2: come è stato scelto il punto di atterraggio

La manovra di atterraggio e prelievo dei campioni di Hayabusa2 sull'asteroide Ryugu sembra essere andata a buon fine, ma la scelta del punto in cui svolgere questa
Eclissi di Luna gennaio 2019, gli scatti degli utenti

Quella che segue è una raccolta di tutti gli scatti dell'eclissi di Luna del 21 gennaio 2019 che sono stati inviati nella nostra Community su Facebook.



Cliccate
Che cosa sono e da dove vengono le comete?
Le comete sono degli oggetti con una lunga tradizione di osservazioni, che spesso si mescola alla storia, alla mitologia ed ai racconti popolari, a causa del loro aspetto spettacolare
Analisi dei dati topologica: un ponte tra la geometria e l'analisi dei dati
Oggi parliamo di un nuovo approccio geometrico all'analisi dei dati: l'analisi dei dati topologica.

L'intuizione al centro dell'analisi dei
Venere: siamo pronti per tornarci
Per quanto riguarda le missioni della NASA, Venere è uno dei più trascurati dei nostri vicini, nonostante la vicinanza sia fisica che evolutiva fa sì che avrebbe molto da dirci anche
Dai dati alla musica: vento solare e stelle di neutroni
Quante volte vi è capitato di incappare in video come "i suoni dei pianeti", o "il suono degli anelli di Saturno"? Dei suoni intriganti, affascinanti e misteriosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: