L’incontro di NGC 3256

Contrassegnato da una regione centrale insolitamente luminosa, scie vorticose di polvere e code di marea molto lontane, NGC 3256 è il risultato di una collisione veramente cosmica. L’incontro avvenuto 500 milioni di anni fa di due galassie separate si estende per circa 100 mila anni luce in questa nitida visione di Hubble. Naturalmente quando due galassie si scontrano, raramente collidono anche le singole stelle, però le nebulose giganti di gas e polvere interagiscono, incrementando la formazione stellare. In questo scontro, le due galassie a spirale originali avevano masse simili. I loro dischi non sono più distinti e i due nuclei galattici sono nascosti oscurati dalla polvere. Sulla scala cronologica di alcune centinaia di milioni di anni, i nuclei probabilmente si uniranno e così NGC 3256 diventerà una singola grande galassia ellittica. NGC 3256 è distante circa 100 milioni di anni luce verso la costellazione della Vela. Lo scatto include molte galassie di sfondo ancora più distanti e stelle in primo piano.

Fonte: APOD

Credits: NASA, ESA, Hubble Space Telescope

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Muore Alan Bean, il 4° uomo sulla Luna
26 maggio 2018,  Houston: all'età di 86 anni muore Alan Bean, il quarto astronauta ad aver camminato sulla Luna.
Bean ha viaggiato due volte nello spazio per un totale di 69 giorni.
Dal Giappone all'ISS: intervista a Marco Casolino, primo ricercatore all'INFN
Marco Casolino è un Fisico che opera presso l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dove è Primo Ricercatore; tiene corsi sui raggi cosmici
Riaccesi i propulsori della Voyager 1
Lo scorso 28 Novembre 2017 un team di ingegneri è riuscito a riaccendere i propulsori della sonda Voyager 1 dopo 37 anni di inutilizzo (1980) da quando furono usati per puntare gli
L'esordio del Falcon Heavy! - la prima storica missione interplanetaria della SpaceX
Ieri, infine alle 21:45 dopo svariati rinvii a causa di forte vento in alta quota, il Falcon Heavy ha fatto il suo debutto dalla storica
Oltre le nubi di Venere

Con una pressione circa 90 volte quella terrestre ed una temperatura oltre il doppio della nostra, è un inferno di anidride carbonica avvolto da un banco di nubi di acido solforico. In questo
Un guscio di plasma per i rientri atmosferici
Viaggiare nello spazio non è così semplice come si è portati a pensare. La fantascienza ci offre spesso degli scenari molto idilliaci, in cui viaggiare da un pianeta all'altro
Chang'e-4: la Cina è atterrata sulla Luna

Lanciata l'8 dicembre scorso, la Chang’e-4 è per la prima volta atterrata sul lato nascosto della Luna, e potrà fornirci informazioni incredibili sulla sua formazione e storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: