Messier 5

Scoperto nel 1702 dall’astronomo tedesco Kirche, venne riscoperto e catalogato come M5 da Charles Messier nel 1764. Messier lo vedeva come un oggetto circolare e senza stelle, ma con lo sviluppo delle tecnologie telescopiche ora sappiamo che M5 è un ammasso stellare globulare di oltre 100 000 stelle addensate in una regione di 165 anni luce di diametro. Si trova a 25 000 anni luce di distanza da noi nella testa della costellazione del Serpente. Come molti altri ammassi globulari, anche M5 si trova nell’alone della Via Lattea.

Si tratta di uno degli oggetti più antichi di questa categoria, con stelle che arrivano anche a 13 miliardi di anni di età. Circa un centinaio delle sue stelle sono variabili RR Lyrae, una tipologia di stelle utilizzate come candele standard. Le RR Lyrae variano infatti la loro luminosità nel tempo, ma questa variazione avviene con un periodo che dipende dalla loro luminosità intrinseca. Dalla durata del ciclo di variazione possiamo quindi risalire alla loro luminosità e, confrontandola con quella che osserviamo da Terra, possiamo determinarne la distanza.

Localizzazione di M5 nella costellazione del Serpente. Credits: IAU, Sky&Telescope

Fonte: NASA APOD (clicca per vederla in alta risoluzione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: