Planetologia

Quando i marziani si innamorano della sonda

Prima è apparso come se Marte volesse congratularsi con la sonda Mars Global Surveyor (MGS) con un volto sorridente, ora sembra che il pianeta stia dimostrando il proprio amore con questa immagine catturata dalla Mars Orbiter Camera (MOC) della MGS.

Questa valentina da Marte è in realtà l’immagine di una fossa tettonica formata dal collasso in una lunga e stretta depressione dalle lisce pareti, che in termini geologici è conosciuta come graben. I graben si formano lungo le linee di faglia (tagli nella roccia dovuti a movimenti tettonici) in seguito allo spostamento relativo che porta uno dei due blocchi di roccia separati dalla faglia diretta, a muoversi verso il basso rispetto all’altro. Quando un blocco è contornato da due faglie dirette allora questo si muoverà verso il basso formando una fossa tettonica (graben). Il graben in questione può essere osservato nell’immagine ripresa dal MOC.

Questa fossa tettonica dalla curiosa forma a cuore è ampia circa 2,3 km nel punto di massima apertura. L’immagine è stata ripresa dal team del MOC per poter esaminare la relazione tra un flusso di lava (si vedano i margini indicati dalle frecce bianche) e i graben con annesse fosse che ostacolano e tagliano attraverso i flussi stessi. Il graben e il flusso di lava sono situati sul fianco orientale del vulcano Alba Patera nella zona più a nord del plateau vulcanico Tharsis. Le immagini del MOC sono illuminate da sinistra.

Fonte: MGS MOC Release No. MOC2-135, 17 June 1999

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Il Modello Standard delle Particelle Elementari
Tutti coloro che sono appassionati di Fisica prima o poi si imbattono in concetti come Particelle Elementari, Bosone di Higgs o Modello Standard. Ma cosa
Come scegliere il primo Telescopio - guida per iniziare

Vorrei iniziare ad osservare il cielo, quale telescopio mi conviene acquistare?



È una domanda che ci viene posta di continuo e con questo articolo vorremmo
L'IAU riconosce i primi 227 nomi delle stelle: elenco completo
Molte delle stelle che conosciamo e delle quali diamo per scontato i nomi non hanno in realtà mai ricevuto il loro nome in maniera ufficiale dalla International
Venere: siamo pronti per tornarci
Per quanto riguarda le missioni della NASA, Venere è uno dei più trascurati dei nostri vicini, nonostante la vicinanza sia fisica che evolutiva fa sì che avrebbe molto da dirci anche
Rømer e la scoperta della velocità della luce
Oggi diamo quasi per scontato che la velocità della luce sia finita, nonostante molto elevata (circa 300.000 km/s) ma in passato ci sono stati pareri discordanti, dovuti anche
Lanci spaziali e riscaldamento globale

Nel futuro i lanci spaziali saranno sempre più frequenti, una ragione sufficiente per iniziare a preoccuparsi del loro impatto sul clima, condurre studi a riguardo e trovare le
ExoMars, l'Europa arriva su Marte
Il Trace Gas Orbiter ed il modulo Schiaparelli il 19 ottobre giungeranno sul Pianeta Rosso.
Le due sonde erano decollate insieme il 14 marzo scorso per la prima parte della missione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: