Un videogame per imparare la fisica

Un varco spazio-temporale ha inghiottito l’alieno Zot, mentre era intento a pescare un pesce triclope sul suo pianeta viola, e lo ha catapultato sulla Terra. Dovrà far funzionare la sua navicella spaziale per tornare a casa. Ma come? Le leggi della fisica terrestre sono diverse da quelle che governano l’Universo di Zot… Per fortuna è atterrato nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN! Qui potrà imparare tutta la fisica di cui ha bisogno!
È questo l’avvio del nuovissimo Gran Sasso Videogame, il primo videogioco ambientato nei veri laboratori sotterranei di fisica delle astroparticelle più grandi del mondo.

Si tratta di un videogioco di tipo platform che nasce dalla collaborazione tra gli LNGS, l’agenzia di comunicazione scientifica formicablu srl e la casa di produzione IV Productions con il supporto di INDIRE, Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa, ed è frutto del progetto PILA, Physics In Ludic Adventure, finanziato dal MIUR.

Presentato al pubblico in un evento di lancio durante l’Open Day dei LNGS, Gran Sasso Videogame è rivolto a ragazzi tra i 14 e i 19 anni per avvicinarli alle nuove frontiere della ricerca in fisica subnucleare e astroparticellare, dall’esistenza della materia oscura allo studio dei neutrini solari, dalle reazioni che avvengono nelle stelle alla prevalenza della materia sull’antimateria, ma anche ai loro insegnanti. Ebbene sì, Gran Sasso Videogame è stato ideato anche per essere utilizzato in classe come strumento di apprendimento alternativo e divertente.
Per questo motivo è stato selezionato tra i 100 progetti del premio Pubblica Amministrazione sostenibile ed è stato premiato come miglior progetto per la categoria Capitale Umano ed Educazione.

Ma sicuramente questo videogioco coinvolgerà giocatori di tutte le fasce di età con la sua grafica accattivante e nostalgica che si ispira all’8 bit e i suoi intriganti enigmi e quesiti. E non vi preoccupate non è necessaria una conoscenza pregressa della fisica per giocare a Gran Sasso Videogame, ma imparerete nuovi concetti della fisica nel vostro viaggio all’interno delle tre gallerie sovrastate da 1400 m di roccia, alla scoperta dei più di dieci esperimenti a cui lavorano circa 1000 scienziati provenienti da oltre 25 paesi.

Inoltre Gran sasso videogame è un gioco multipiattaforma a cui si può accedere con computer, tablet o smartphone, così da poter giocare in ogni momento anche fuori casa.

Che aspettate? Iniziate a giocare con la fisica!

Il gioco è completamente gratuito e disponibile a questo link.

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

9 giorni di silenzio da Marte
Dal 22 luglio al 1 agosto le comunicazioni con le sonde ed i rover con i quali studiamo il Pianeta Rosso saranno disattivate. Il 27 luglio Marte e Sole sono infatti in congiuzione, che vuol
Sentinel-5P ed i nuovi dati sull'inquinamento atmosferico
Il satellite dell'ESA Sentinel-5P, lanciato il 13 ottobre scorso, ha fornito le prime mappature dell'inquinamento atmosferico. Il satellite è in realtà ancora
Crani delle balene come antenne
Della comunicazione delle balene sappiamo molto, ma ancora esistono molti misteri. In particolare a lungo è rimasta l’incognita del loro sistema uditivo: come fanno a sentire? Una nuova
SABRE Engine: dal Silbervogel allo Skylon, la ricerca per i velivoli SSTO
In precedenza abbiamo osservato come la SpaceX, spinta dall'obiettivo di colonizzare Marte, stia riuscendo a conseguire lanci con razzi riutilizzabili,
L'astuto Hans - il cavallo che sapeva contare
C'è stato un tempo in cui abbiamo creduto che la comunicazione fra uomo e animale potesse avvenire veramente. Di che tempo stiamo parlando?
Nella Berlino del 1904 viveva
10 falsi miti sull'allunaggio
Fin dagli anni '70, le tesi sul complotto dell'allunaggio hanno sempre perseguitato questo evento storico. In questo articolo cerchiamo di fare un po' di debunking sui 10 principali miti
A tutto plasma! - parte III
Nella prima parte abbiamo analizzato le cause del moto e di conseguenza i principi fisici dietro al funzionamento di qualsiasi propulsore (III principio della dinamica, conservazione della

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: