Striature fresche su Encelado

Le fratture visibili sulla superficie ghiacciata di Encelado emettono ghiaccio dall’interno del satellite di Saturno verso lo spazio esterno, creando una nube di ghiaccio al polo sud di Encelado e contribuendo al misterioso anello E di Saturno.

Tra il 2004 ed il 2017, Cassini ha ottenuto varie evidenze di questo fenomeno, e in questa immagine, la sonda ha mostrato in tutta la sua imponenza la superficie ghiacciata del satellite. Le strie blu sono visibili in falsi colori blu, altrimenti non sarebbero così evidenti.

L’attività superficiale di Encelado resta un mistero, soprattutto visto che la vicina Mimas, simile per dimensione, è sostanzialmente morta.

Dalle analisi delle emissioni di ghiaccio è risultata la presenza di molecole organiche complesse al di sotto della superficie ghiacciata, cosa che non prova direttamente la presenza di vita, ma rende Encelado interessante dal punto di vista asteobiologico.

Fonte:NASA APOD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: