Materia ed Energia Oscura

Supponiamo di essere talmente bravi da poter mappare completamente l’universo, ovvero immaginiamo di conoscere esattamente la posizione di tutte le galassie e di conoscerne esattamente anche il contenuto di materia. Nonostante questa cosa sia al limite dell’immaginabile, non è nemmeno sufficiente per dire di conoscere l’intero universo. Perché? Il motivo è che ci sono delle forme di materia ed energia che non siamo in grado (ad oggi) di vedere: sappiamo che devono esistere ma non sappiamo assolutamente di cosa si tratti. Stiamo parlando della Materia Oscura e dell’Energia Oscura.  Nonostante vengano spesso nominate insieme, sono due cose completamente differenti e coinvolte in situazioni diverse.

La prima evidenza della presenza della materia oscura deriva dal fatto che alcune galassie ruotino più velocemente di quanto dovrebbero. La spiegazione di tale anomalia potrebbe coinvolgere proprio tale forma misteriosa di materia. Con il passar degli anni sono state trovate innumerevoli prove indirette della sua esistenza: dal gravitational lensing, dalla forma e struttura del nostro universo, dalla formazione delle galassie e altro ancora.

L’energia oscura invece è legata all’espansione accelerata dell’universo. Si associa spesso alla cosiddetta Costante Cosmologica che implicherebbe l’espansione che osserviamo nel nostro universo, se inserita opportunamente nelle Equazioni di Einstein della Relatività Generale. Si può associare tale forma di energia a noi ignota come una sorta di energia del vuoto (Attenzione: vuoto non significa “nulla”, anzi! Ma questa è una lunga storia..).

Per avere una idea dell’importanza della situazione, si deve sapere in che percentuale queste forme di materia/energia sono presenti nel nostro universo. 

Come si vede dall’immagine, la materia “ordinaria” è solamente il 5% di tutto il contentuo energetico del nostro universo. Detto in modo esplicito, se conoscessimo tutte le galassie, tutti i pianeti, tutte le stelle del nostro universo, tutte le forme di radiazioni, conosceremmo soltanto il 5% del contenuto energetico totale! Il resto? Nessuno sa cosa sia, ma esiste.

Una “piccola” nota riflessiva: non solo il nostro pianeta è estremamente piccolo rispetto all’Universo intero (potremmo dire insignificante), ma tutto l’universo a noi visibile è solo il 5% del totale. Quindi, quanto siamo “importanti” noi umani per l’intero Universo?

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Kepler-1625b-I: la prima candidata Esoluna
La ricerca dei pianeti extrasolari è attualmente una delle maggiori sfide tecnologiche in campo astrofisico, in quanto richiedono enorme precisione della strumentazione e grande
Dalla Meccanica Classica alla Teoria Quantistica dei Campi, passando per la Meccanica Quantistica
FISICA CLASSICA
La nascita della Meccanica Classica si può far risalire al 1687 con la pubblicazione dell’opera “Philosophiae
Tesla ed i numeri 3,6,9 - La chiave dell'energia libera?
Prima di cominciare è d'obbligo una breve introduzione, anche per inquadrare un po' Tesla e la situazione dell'epoca.
Nikola Tesla viene ricordato come lo scienziato
Urano e Nettuno, viaggi verso i due giganti ghiacciati
Cassini verso Saturno, Juno verso Giove, New Horizons verso Plutone, Hayabusa1, Hayabusa2 e OSIRIS-REx verso asteroidi vicini, Rosetta verso la cometa 67P/ Churyumov-Gerasimenko,
Nat Geo Festival delle Scienze: il programma dell'evento a Roma
Al via il National Geographic Festival delle Scienze presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma. Da giovedì a domenica: 4 giorni intensi di conferenze,
Calendari: cosa sono e quali sono i più utilizzati
Il calendario gregoriano è quello più utilizzato al mondo, e nonostante ci confrontiamo con esso ogni giorno, non sempre sappiamo quale sia il suo funzionamento e quali
Il complottismo deve essere tollerato?
È da tempo ormai che lo spirito di George Orwell imperversa fra la popolazione instillando dubbi e paranoie sulla popolazione. Stiamo vivendo in un'epoca dove la scienza ufficiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: