Plutone di nuovo un pianeta? Alan Stern propone una nuova definizione

Ad alcuni il fatto che Plutone sia stato declassato a pianeta nano da pianeta vero e proprio continua a non andare giù. La proposta del planetologo statunitense Alan Stern è quella di definire cosa sia un pianeta e cosa non lo sia in base a proprietà intrinseche dell’oggetto e non a caratteristiche orbitali. Così però il Sistema Solare diventerebbe composto da oltre 100 pianeti, invece che dagli 8 attuali.

La definizione di Stern è di tipo geofisico ed è la seguente:

“Un pianeta è un corpo di massa substellare nel quale non siano mai avvenuti processi di fusione nucleare e che ha sufficiente autogravità da assumere una forma sferoidale adeguatamente descritto da un ellissoide triassiale, senza tenere in considerazione i suoi parametri orbitali.”

Che significa che non prendendo in considerazione l’orbita dell’oggetto ma solo la sua forma (a patto che non sia una stella), rientrerebbero in questa categoria anche i molti pianeti nani ed asteroidi sferoidali esistenti nel Sistema Solare. Ma non finisce qui, perché anche molti satelliti dei pianeti rientrerebbero nella definizione: la nostra Luna, i 4 satelliti medicei di Giove, alcuni satelliti di Urano, Nettuno e Saturno. Insomma, se questa proposta venisse accettata ci ritroveremmo improvvisamente con un Sistema Solare estremamente ricco di pianeti, che arriverebbero ad essere ben 110.

A prescindere che questa proposta venga accettata o meno, l’attuale definizione di pianeta dell’IAU resta comunque non soddisfacente. Un pianeta è attualmente definito tale se:

  1. Orbita attorno al Sole;
  2. Possiede dimensioni sufficienti da trovarsi in equilibrio idrostatico, ossia è approssimativamente sferoidale;
  3. Ha ripulito la sua orbita dai detriti.

Questa definizione letteralmente non prende in considerazione gli esopianeti in quanto non orbitano attorno al Sole, né i pianeti espulsi dai propri sistemi planetari, che vagano liberi. Oltre a ciò, il punto 3 non può mai essere completamente soddisfatto a causa dei continui moti di oggetti e detriti all’interno del Sistema Solare. I numerosi asteroidi che talvolta vagano vicino alla Terra ne sono un esempio, in quanto possono intersecare l’orbita terrestre.

Fonte: http://www.hou.usra.edu/meetings/lpsc2017/pdf/1448.pdf

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Frascati ospiterà il Divertor Tokamak Test facility
Quasi ad un anno dalla consegna del primo dei diciotto magneti toroidali superconduttori per ITER (di cui avevamo parlato qui), arriva la notizia della scelta da parte
Il Primo Uomo: il film che racconta l'allunaggio
Dopo il successo di La La Land, vincitore di sei premi Oscar, il regista Damien Chazelle e il protagonista Ryan Gosling tornano a lavorare insieme nel film Il Primo Uomo
Caverne sotterranee sulla Luna: una possibilità per l'umanità?
Uno studio pubblicato su Geophysical Research Letters confirma l'esistenza di un canale lavico nell'Oceanus Procellarum, sulla Luna. Questa conferma apre
Quando l'allievo supera il maestro: il successo dei lander di Hayabusa2
Successo per i rover MINERVA-II1 di Hayabusa2: sganciati dalla sonda verso la superficie dell'asteroide (162173) Ryugu, sono correttamente atterrati
Un guscio di plasma per i rientri atmosferici
Viaggiare nello spazio non è così semplice come si è portati a pensare. La fantascienza ci offre spesso degli scenari molto idilliaci, in cui viaggiare da un pianeta all'altro
L'Angolo dei Paradossi: Il dilemma del coccodrillo

Un coccodrillo aveva afferrato un bambino che stava giocando sulle rive del Nilo. La madre implorò il coccodrillo di restituirglielo. "Certo" disse il coccodrillo.
Perché Facebook ha bloccato l'esperimento sull'IA
Se al supermercato vi accorgeste che la bilancia con cui il salumiere vi sta pesando qualcosa fosse tarata male, che fareste? Lo fermereste e gli chiedereste di ripetere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: