Il Terminator Lunare

Cosa permette di distinguere meglio gli elementi alla destra dell’immagine? Le ombre. La linea del terminatore – chiamata anche zona crepuscolareè la linea che demarca il dì dalla notte. La superficie lunare appare diversa in prossimità del terminatore perché per un osservatore che si dovesse trovare lì il Sole è basso sull’orizzonte, la luce non sovrasta i rilievi che quindi generano ombre più lunghe. Queste ombre ci rendono più facile distinguere la morfologia della superficie lunare, dandoci spunti di profondità in modo che l’immagine bidimensionale, quando è dominata dalle ombre, appaia quasi tridimensionale. Pertanto, quando la superficie della luna si dissolve dalla luce all’oscurità, le ombre non solo ci permettono di osservare rilievi elevati, ma diventano visibili anche strutture sempre più basse. Ad esempio, molti crateri sono ben visibili nelle zone vicine al terminatore perché rende la loro profondità visibile. L’immagine è stata scattata due settimane fa durante la fase di luna calante. La prossima luna piena, una luna senza ombre, avverrà fra una settimana a partire da oggi.

Fonte: APOD
Credits: Immagine di Talha Zia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: