La Mini BFS

Elon Musk, il CEO di SpaceX non manca di stupirci dichiarando sul suo account Twitter due giorni fa che ci sarà un nuovo programma di sviluppo per acquisire le conoscenze sul nuovo design e le modalità di recupero differenti rispetto a quanto già stato sperimentato. Sono cominciati i lavori per realizzare una Big Falcon Spaceship, il secondo stadio del Big Falcon Rocket, in scala da poter montare su un Falcon9 su cui fungerà da secondo stadio.
“Puntiamo al volo orbitale verso Giugno [2019]”, continua Musk su un altro tweet .
Il motivo di ciò è principalmente per testare le nuove tecnologie, come lo scudo termico superleggero e le pinne, studiando come si comportano a regime supersonico, poiché è necessario effettuare i test direttamente a quelle velocità, e da ciò si prospetterebbe anche di rendere il Falcon9 completamente riusabile, dato che questa mini BFS si propone come secondo stadio in grado di rientrare autonomamente a terra.
Per approfondire riguardo al BFR ed alle modalità di rientro della BFS menzionate nell’ultimo aggiornamento di Settembre, vi reindirizziamo verso questo articolo.


In copertina: Rendering di come potrebbe essere la BFS, Fonte.

Video a confronto che mostrano il vuoto tra Saturno e gli Anelli
Di recente la sonda Cassini ha iniziato la fase della missione denominata come Grand Finale, 22 orbite strette attorno a Saturno che porteranno alla distruzione
Calendari: cosa sono e quali sono i più utilizzati
Il calendario gregoriano è quello più utilizzato al mondo, e nonostante ci confrontiamo con esso ogni giorno, non sempre sappiamo quale sia il suo funzionamento e quali
Stephen Hawking: chi era
14 marzo 2018, muore Stephen Hawking. Astrofisico teorico, cosmologo, divulgatore e paladino per i diritti dei disabili, Hawking è stato probabilmente l'astrofisico più celebre dei nostri tempi.
Quando i marziani si innamorano della sonda
Prima è apparso come se Marte volesse congratularsi con la sonda Mars Global Surveyor (MGS) con un volto sorridente, ora sembra che il pianeta stia dimostrando il proprio amore
Nubi di metano su Titano


Durante il flyby del 7 maggio 2017, la sonda Cassini ha osservato queste chiare nubi di metano su Titano, luna di Saturno. Le macchie scure sono invece mari e laghi di idrocarburi presenti
Yusaki Maezawa, il progetto #dearMoon ed il BFR
Lunedì 17 Settembre 2018 alle 6.00 pm EST (3.00 am del 18 Settembre 2018 CET) c'è stata la conferenza stampa presso il quartier generale della SpaceX in California ed è
3 tipi di frane sul pianeta nano Cerere
Tramite i dati della sonda Dawn della NASA è stato possibile osservare numerose frane sul pianeta nano Cerere, causate probabilmente da una significativa quantità di ghiaccio d'acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: