Un elicottero marziano

Mars 2020 è la missione NASA che porterà un rover e nuova strumentazione scientifica sul Pianeta Rosso. Tra i vari dispositivi, un piccolo elicottero ha appena superato i test di volo.

Pesa appena 1,8 kg ed ha come obiettivo principale la dimostrazione tecnologica del volo nella tenue e talvolta fredda atmosfera marziana.

Close-up view of Mars Helicopter prototype
Il prototipo di volo. Credits: NASA/JPL/Mars2020

A febbraio 2021 l’elicottero arriverà sulla superficie di Marte insieme al rover di Mars 2020, ma si attenderanno alcuni mesi prima di iniziare i test di volo (di circa 90 secondi l’uno) sulla superficie marziana, vincendo il primato come primo volo dalla superficie di un altro pianeta.

I test in laboratorio si sono svolti cercando di ricreare il più possibile le condizioni atmosferiche marziane, in particolare per quanto riguarda la bassa densità dell’atmosfera marziana (circa 1% di quella terrestre) e la temperatura. Le temperature notturne di Marte possono infatti arrivare anche a -90°C e non è scontato che questo strumento riesca a sopravvivere e a volare a temperature così basse.

Per eseguirli il team del JPL ha costruito una camera da vuoto larga circa 7,62 metri, poi riempita di anidride carbonica (come la quasi totalità dell’atmosfera marziana) alla pressione di 6 mbar.

Un altro problema era quello della gravità, che su Marte è circa un terzo quella terrestre. Per “rimuovere” la gravità in più è stato quindi inserito un motore che accelerasse verso l’alto l’elicottero, contrastando la forza di gravità per due terzi.

Il prossimo volo sarà però su Marte, quello vero, a milioni di chilometri di distanza. Ce la farà il Mars 2020 Helicopter a sopravvivere nell’ostile ambiente marziano?

Fonte: NASA.gov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: