La luna Iperione

Cosa si nasconde sul fondo dei bizzarri crateri di Iperione? Per scoprirlo la navicella spaziale Cassini, quando si trovava in orbita intorno a Saturno, ha sorvolato la luna dalla superficie spugnosa nel 2005 e nel 2010, scattando foto con una risoluzione senza precedenti. Oggi vi mostriamo un mosaico di 6 immagini a colori naturali provenienti dal passaggio di Cassini del 2005: queste immagini mostrano un mondo eccezionale costellato da crateri dalla forma singolare e con una curiosa superficie spugnosa. Sul fondo di molti crateri si trova un materiale sconosciuto di colore rossiccio scuro. Questo materiale sembra simile a quello che ricopre parzialmente un’altra delle lune di Saturno, Giapeto, e potrebbe sprofondare nella luna ghiacciata a causa della sua capacità di assorbire meglio la calda luce solare. Iperione si estende per 250 km, ruota in modo caotico ed ha una densità tanto basta da far supporre che contenga al suo interno un vasto sistema di caverne.

Fonte: NASA APOD

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come sostenerci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: