La luna Iperione

Cosa si nasconde sul fondo dei bizzarri crateri di Iperione? Per scoprirlo la navicella spaziale Cassini, quando si trovava in orbita intorno a Saturno, ha sorvolato la luna dalla superficie spugnosa nel 2005 e nel 2010, scattando foto con una risoluzione senza precedenti. Oggi vi mostriamo un mosaico di 6 immagini a colori naturali provenienti dal passaggio di Cassini del 2005: queste immagini mostrano un mondo eccezionale costellato da crateri dalla forma singolare e con una curiosa superficie spugnosa. Sul fondo di molti crateri si trova un materiale sconosciuto di colore rossiccio scuro. Questo materiale sembra simile a quello che ricopre parzialmente un’altra delle lune di Saturno, Giapeto, e potrebbe sprofondare nella luna ghiacciata a causa della sua capacità di assorbire meglio la calda luce solare. Iperione si estende per 250 km, ruota in modo caotico ed ha una densità tanto basta da far supporre che contenga al suo interno un vasto sistema di caverne.

Fonte: NASA APOD

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come sostenerci!

Ti piace quello che scriviamo? Scopri qui come puoi sostenerci!

Il Nucleo Galattico Attivo di NGC 1448

NGC 1448 è una galassia dotata di un nucleo galattico attivo, ossia in cui il nucleo è la principale fonte di energia delle emissioni galattiche.
La galassia contiene un esempio
Strumenti dal passato: la macchina di Anticitera
Vi siete mai chiesti quali strumenti venissero utilizzati nell'antichità per la misurazione delle fasi lunari o per il movimento dei pianeti? Se non avete mai letto niente
Il volo del pipistrello, ovvero come funziona un sonar
L'ecolocalizzazione, o biosonar, è un metodo sviluppato da alcuni animali notturni, come pipistrelli e alcuni uccelli, per orientarsi nell'oscurità notturna. L'assenza
In arrivo l'Asteroid Day 2017
Il 30 giugno prossimo si terrà la terza edizione dell’Asteroid Day, evento internazionale per gli appassionati di asteroidi e per coloro che li temono.



In occasione dell’evento tutte
Al via la nuova stagione di Superquark
Da mercoledì 4 luglio 2018 in prima serata su Rai Uno torna Superquark, la migliore trasmissione di divulgazione scientifica della televisione italiana. 
Un po’ tutti gli italiani
Clinton vs Trump: i programmi spaziali
L'elezione del nuovo presidente statunitense è ormai estremamente vicina. Quali potrebbero essere le conseguenze di queste elezioni sui programmi spaziali della NASA e delle agenzie
Il Sole è nato in un sistema binario? Forse sì
Un nuovo studio, pubblicato da Steven Stahler e Sarah Sadavoy dell'università di Berkeley e di Harvard, sembra indicare che tutte le stelle, e quindi anche il nostro Sole,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: